Condividi:

La frolla è quella dei tanto conosciuti canestrelli ma il sapore è quello di arancia con un pizzico di chiodi di garofano…


Fiocchi di neve ovis molis all’arancia, vaniglia e chiodi di garofano.

Io adoro la ovis molis! E’ a mio parere la frolla per biscottini migliori che ci sia. Unico problema è che è molto delicata e anche i biscotti che ne escono tendono a rompersi solo a guardarli. Ma sono di una friabilità e leggerezza che non può competere neanche con il miglior biscotto di frolla montata che esista.
Questo tipo di frolla per. capirci è la stessa dei canestrelli. Ovviamente io non ho fatto quelli anche se leggendo più avanti vedrete che ho fatto due forme di biscotti diversi, sia a fiocco di neve che classica a fiore.

La ricetta, perfetta come sempre. è tratta da Tradizione in Evoluzione del Maestro Leonardo di Carlo.

Inizialmente avevo mille dubbi su come cuocere i tuorli al microonde per averli sodi senza buttare via una sacco di albume cotto! (Infatti ne ho avanzato tanto di liquido che ho utilizzato per fare altri biscotti appunto e che ho congelato per le settimane future!). In rete se ne leggono di ogni.
Ma lasciamo perdere!Il trucco è mescolare il tuorlo con una minima quantità di zucchero previa cottura così coagula e… frullarlo poi con la restante parte una volta cotto e raffreddato.
Il risultato è una polvere finissima e perfetta. Ora non avete più scuse per non farli! e poi ditemi che non ne valeva la pena!

ps: questa frolla tende a scaldarsi molto, io una volta pronta l’ho stesa già a spessore di 5-6 mm (più basso direi di no, al massimo potete farli più alti). messa in frigo stesa su teglie ( e coperta da carta forno e pellicola) e una volta fredda coppato i biscotti, messi subito su teglia e cotti, Rimpastata i rimasugli senza scaldarla, ri-stesa a spessore e fatta raffreddare dinuovo in frigo. Solo così otterrete una forma perfetta del biscotto

Pochissime accortezze nel preparare questi biscotti. Tenere il burrio fuori dal frigo per anche Al di la della forma ho personalizzato il sapore utilizzando scorza di arancia non trattata e dei chiodi di garofano. Giusto un pizzico ma la dose può variare se li volete più speziata. Potete anche farli con limone e cannella od i classici alla vaniglia. Insomma decidete voi.


Biscotti ovis molis
(da TIE di Leonardo Di Carlo)

Per circa 120 biscotti di medie dimensioni a 5 mm di spessore

160 g tuorli (circa 8/9)
40 g zucchero a velo
3 g sale fino
10 g buccia di arancia (8 in origine)
2 g chiodi di garofano in polvere (mia aggiunta)
1/2 Bacca di vaniglia
400 g burro morbido a 16 gradi
160 g zucchero a velo
400 g farina 150-160 W
120 g fecola

Mescolare i tuorli con la prima parte di zucchero a velo e cuore in microonde alla massima potenza in una bacinella di vetro coperta da pellicola. Una volta raffreddato tritare finemente in un cutter o robot da cucina assieme all’altra parte di zucchero a velo.  Aggiungere il burro con il sale e gli aromi e mixare ancora. In una planetaria aggiungere il composto alle farine setacciate jn precedenza e mescolare delicatamente con la figlia fino ad ottenere una frolla uniforme.
Io ho poi trasferito il composto tra dei figli di carta da forno e tirata a spessore di 5 mm. Fatta riposare circa 7-8 h in frigo prima di coppare con gli stampini i biscotti.Cotti a 160°C a forno ventilato per circa 13-15 minuti.Una volta raffreddati li ho cosparsi di zucchero a velo.
Ho scelto due forme diverse una a fiocco di neve perché più natalizia ed una più classica a forma di fiore che ricorda i canestrelli.

Condividi:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.