Condividi:

Un dolce che a casa mia non si è mai fatto, ma che si regalava o veniva regalato di tanto in tanto. Tantissima frutta secca e canditi ed un profumo che sa di casa


Lo zelten, un dolce tradizione ricco di frutta secca, fichi e canditi

Non avevo mai preparato questo dolce, devo esserne sincera e quando ho chiesto a Mia mamma se ci fosse una ricetta di casa da usare, mi ha detto che l’unica che lo faceva era mia zia che non c’è più.
Che si fa allora? Si cerca online e dove se non su Pianeta dessert? Il maestro infatti è un Trentino doc e poi si sa che che è una garanzia.

Lo Zelten viene preparato nel periodo Natalizio, infatti il nome deriva dal tedesco e significa “raramente”, proprio perché per la ricchezza di ingredienti prettamente autunnali/invernali veniva preparato in un periodo di tempo ben limitato


Per chi non lo conoscesse, questo dolce, un dolce della tradizione ha di base i soliti ingredienti, quali burro, uova, farina, un pò di lievito ma quello che lo rende particolare è l’aggiunta di grappa nell’impasto (io avevo il kirsch a casa e ho usato quello) e tanta, ma proprio tanta frutta secca, come noci, pinoli, mandorle, fichi e uvetta e .. canditi! é facilissimo da preparare, ci si mette più a pesare gli ingredienti che a farlo!


Impasto Zelten

(con queste dosi ho preparato due torte)

150 g burro a temperatura ambiente
259 g zucchero semolato
480 g farina 00 per dolci
12 g lievito in polvere per dolci
200 g uova intere (circa 4)
140 g latte intero
60 g grappa – io Kirsch
180 g frutta candita (io ho messo limone, cedro e arancia + le ciliegie per la decorazione)
120g uvetta sultanina
130 g noci
50 g mandorle
50 g pinoli
400 g fichi secchi

Montare il burro con lo zucchero e aggiungere le uova poco alla volta fino a farle amalgamare alla montata (io visto la dose ho usato la planetaria con la frusta K o foglia).
Aggiungere poi farina e lievito setacciati insieme e a seguire i liquidi come il latte, la grappa e creare un impasto omogeneo. Quando il composto sarà liscio ed uniforme, aggiungere a bassissima velocità o a mano con una spatola, la frutta secca già pesata e messa da parte ed in ultimo i fichi tagliati a pezzi.
Dividere l’impasto in due teglie da 26-28 cm (dipende anche dall’altezza che si vuole ottenere)
e decorare in superficie con della frutta secca (extra ingredienti pesati) a propria fantasia.
Cuocere a 180°C in tortiere imburrate e infarinate per circa 35-40 minuti.
Lasciare raffreddare bene prima di sformare

Ps: uno (il primo nell’immagine qui sotto) l’ho cotto in uno stampo in silicona e si è cotto benissimo, l’altro in una tortiera classica a forma di cuore

Condividi:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Classico