Condividi:

Che Natale è senza Torroncini? Ma vanno bene anche per tutto l’anno 🙂


Torroncini morbidi al cioccolato e nocciole

da una ricetta di Leonardo Di Carlo dal libro “Tradizione in evoluzione. Arte e scienza in pasticceria”.
Non ho mai fatto il torrone, questa è la mia prima volta. Avevo fatto una preparazione molto simile, i marshmallow (quelli alla fragola li trovi qui), ma mai il torrone.
La parte difficoltosa? trovare i fogli di ostia!
Pochi ingredienti alla fine e termometro alla mano.
Questo vi occore!

Io li ho preparati come regalo di Natale, assieme ai biscotti, e sono piaciuti tantissimo! Sono veloci da fare, uniche accortezze appunto è avere un termometro ad immersione (non occorre spendere cifre esorbitanti, io ho comprato quello dell’Ikea e va benissimo!) ed una planetaria. Non è possibile farlo a mano, questo no.
Il rispetto dei procedimenti e delle temperature è fondamentale in pasticceria, questo si sa, ma in alcune preparazioni, come questa è fondamentale!

Ho scelto di preparare non la versione classica, ma quella al cioccolato e nocciole, sia perché è la mia preferita, sia perché ho delle nocciole piemontesi dop Spettacolari! ne ho ancora a casa e sto già pensando al pralinato!

Una volta rappreso il torrone, lo ho tagliato, ungendo le lame, in piccoli torroncini e incartati nella carta oleata colorata. Un figurone! e se non li volete regalare, mangiateli voi, tanto durano un bel pò, l’importante è non metterli vicino a fonti di calore e preservarli dall’umidità!

Torroncini morbidi cioccolato e nocciole

Torrone morbido al cioccolato

Ingredienti
700 g Miele di acacia
400 g Zucchero semolato
1 Bacca di vaniglia (2 g)
125 g Albume pastorizzato
125 g Zucchero semolato
300 g Cioccolato fondente all’80%
800 g Nocciole tostate
Buccia di due arance (facoltativa-mia aggiunta)

Procedimento
Cuocere sul fuoco in un pentolino il miele e lo zucchero semolato fino a raggiungere la temperatura di 130°C. Quando si arriva intorno ai 115°C iniziare a montare l’albume in planetaria con i 125 grammi di zucchero, la bacca di vaniglia (ovviamente i semi!) e la buccia di arancia.
Accendere il forno a 50°C e tostarvi le nocciole per qualche minuto e mantenere la temperatura fino ad utilizzo.
Sciogliere a 50 gradi il cioccolato fondente. Io ho preferito farlo con il micro, a step, per non bruciarlo.
Aggiungere a filo gli zuccheri cotti e lasciar montare a massima velocità . Quando il composto montato arriverà a 60°, aggiungervi il cioccolato fuso e mescolare. Aggiungervi anche le nocciole calde a 40-45°C e mescolare delicatamente.Stendere il torrone tra due fogli di ostia in una teglia foderata di carta forno. Il torrone che ho fatto io era alto più o meno 4-5 cm. Lasciar riposare tutta la notte a temperatura ambiente fino al taglio, da farsi con una lama ben affilata e oliata.

Condividi:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Cioccolatini