Condividi:

..Morbide, morbide.. e croccanti anche!


Madeleines al pistacchio
e crumble

da una ricetta di Yann Couvreur dal libro “La pâtisserie de Yann Couvreur”.
Un libro stupendo e goloso ma mi è mancato tempo e coraggio per avventurarmi con qualcosa di più complicato e deciso di provare con una cosa semplice come le madeleines al pistacchio. Sia chiaro sono perfette così come sono, ma, volevo metterci del mio e quindi ho azzardato di cospargerle di un crumble al cacao.

Qui trovate la ricetta del crumble (è la base della torta) che ho usato.

Il risultato? Spettacolari! ed insolite si, ma ne sono rimasta molto soddisfatta!

Ovviamente la pasta usata è di pistacchio pure di bronte, ho aggiunto una puntina di colorante verde lime all’impasto per avere un verde più brillante! Una puntina davvero. Ero indecisa se usare del the Matcha ma avevo paura che avrebbe dato un gusto più amarognolo al tutto, però la prossima volta ci proverò!


Madeleine al pistacchio

per circa 16 madeleine medie

Ingredienti  
75 gr uovo intero
65 g zucchero semolato
15 g miele
30 ml latte intero
100 g burro (io ho usato quello semisalato della Lurpak)
100 g farina 00
5 g lievito per dolci
20 g pasta di pistacchio (di bronte)
QB Crumble di cioccolato (vedi qui)

Procedimento
In una ciotola sbattere le uova intere con lo zucchero con un frullino elettrico o con una frusta.
Aggiungervi il miele ed il latte e mescolare.
Setacciare la farina con il lievito ed amalgamarlo all’impasto. Quando sarà incorporata bene aggiungere il burro e la pasta di pistacchio e impastare fino a quando non sarà incorporato.
Lasciar riposare 24 ore in frigo in una ciotola con coperchio ermetico.
L’indomani mettere l’impasto in una tasca da pasticcere e distribuirlo all’interno degli stampi. io utilizzato due diverse forme in silicone e più o meno per ogni modo ho messo dai 20 ai 25 g di impasto dipende dallo stampo.
Preriscaldare il forno a 210 gradi ventilato.
Infornare per 30 secondi e poi abbassare la temperatura a 170 gradi. Cuocere per circa 7-8 minuti dipende dal forno e dalla dimensione delle madeleines.

Condividi:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like