Condividi:

Morbidissimi al centro e croccanti fuori. Questi biscottini che al primo sguardo sembrano amaretti invece sono piccole delizie profumate….


Lemon & combawa crinkles cookies – Biscotti morbidi al limone e polvere di combawa

Questi biscottini che tanto vanno di moda sono una vera e propria droga.
Io non li conoscevo fino a che non li ho visti passare su facebook, fatti da varie persone tra i miei contatti.

è una ricetta facile facile, non ho neanche sporcato la planetaria per farle, ma ho usato il frullino elettrico, o fruste elettriche come lo si voglia chiamare è uguale!

Rispetto a quelli che ho trovato online con varie ricette, io ho preferito personalizzarla iun pò diminuendo lo zucchero al suo interno (tanto poi ne vengono ricoperti!) e aggiungendo della fantastica polv ere di combawa. Questa polvere mi è stata regalata acquistando la vaniglia sul sito
I profumi del madagascar” (ve la consiglio!).

La combawa è un piccolo agrume simile al lime detto anche kaffir lime. Mi ha rapito il profumo della buccia essiccata e ridotta in polvere che mi Rosa mi ha mandato insieme all’ordine e ho voluto usarla abbinata al limone.

Pochissime accortezze nel preparare questi biscotti. Tenere il burrio fuori dal frigo per anche un’oretta se li fate d’inverno perchè poi si lavora meglio con le fruste o la foglia se usate la planetaria.
La dimensione la decidete voi, io ho optato per fare delle palline da 25 gr l’una circa usando uno spoon come misurino.


Lemon & combawa crinkles cookies

Per circa 45 biscotti medi (da 25 g l’uno)
200g di burro morbido
170 g di zucchero semolato
540 g di farina 00
15 g lievito per dolci
100 gr uova intere
80 g succo di limone
10 g scorza limone (circa 2 limoni, ma potete anche usrne di + se volete caricare)
1,5 g di sale
10 g combawa in polvere

per la finitura
zucchero semolato extra
zucchero a velo  

Montare il burro morbido con lo zucchero semolato ed il sale fino a che risulta soffice ed areato. Si può usare la planetaria con la foglia ma io ho provato con le fruste dello sbattitore elettrico ed è venuta bene comunque. Aggiungere poi le uova ed il succo di limone a cui sono state aggiunte le buccia gratuggiate ( solo parte gialla mi raccomando) e la polvere di combawa.
Incorporare poi al composto anche la farina setacciata con il lievito.
Lavorare la frolla solo fino a che la farina viene assorbita e l’impasto risulta omogeneo e morbido. Non lavorare troppo.
Farla riposare in frigo almeno 1 oretta perché sia lavorabile. 
Io per questione di tempo l’ho fatto nel primo pomeriggio e poi la sera prima di formare i biscotti l’ho tirato fuori dal frigo una mezz’oretta prima. Così facendo l’impasto rimasto sodo e lavorabile e non si scaldava troppo nelle mani. 
Formare delle palline di circa 25 grammi. Io li ho fatti di questa pezzatura perché li volevo medio-grandi, ma potete decidere voi la dimensione del biscotto, l’importante è che i biscotti cioè le palline siano tutte la stessa dimensione in modo che la cottura sia uniforme. 
Una volta formate le palline passate alla prima nello zucchero semolato e poi successivamente li compri delle completamente di zucchero a velo.Disponeteli poi su una teglia ricoperta di carta da forno ben distanziati tra di loro perché i biscotti tendono ad allargarsi in fase di cottura.
Cuocere poi a 170/180 °C con forno ventilato per circa 15-17 minuti (per questa dimensione. i biscotti dovranno risultare leggermente dorati croccanti all’esterno e molto morbidi al centro

Condividi:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.