Condividi:

Profumo di lievito in casa, oggi fuori c’è il sole, è la giornata giusta per lievitare


Brioche alla crema, o Veneziane

Non sono una grande esperta i lieviti e di lievitati, ma al corso li abbiamo affrontati e questo è il momento di mettermi alla prova..

C’è un profumo pazzesco di lievito che aleggia in casa, arriva dal forno.

L’ho giusto riscaldato un pò e poi ho messo il mio impasto a lievitare proprio li, lasciando la luce del forno accesa.

Fortunatamente oggi è una bella giornata, ed il tiepido sole che entra dalla finestra, in cucina, ha alzato un pò la temperatura in casa.

I lievitati sono delicati, vogliono tempo, calore e giusta umidità. Se fossi in un laboratorio di pasticceria, avrei la macchina per la lievitazione (o camera) ma rimango comunque sempre una ragazza appassionata, che non molla anche se deve fare di necessità virtù!

La crema pasticciera leggera (fatta con pochi tuorli e amido di riso) la metto in frigo ad aspettare che queste soffici brioche siano pronte per essere farcite

Procuratevi un panetto di lievito compresso, anche detto lievito di birra.. armati di un pò di tempo e pazienza e via…

Questo pan brioche può essere mangiato così al naturale, oppure ripieno di marmellata o di altre creme…


Pasta brioche 

Ingredienti per circa 40 pezzi  da 45 gr.
1.000 gr. Farina 00  forte (W 260-280)
40 gr. Lievito di birra compresso
350 gr. Latte intero
200 gr. Uova
100 gr.Zucchero semolato
25 gr. Sale fino
200 gr. Burro

  1. Sciogliete il sale nelle uova
  2. Avviare l’impasto in planetaria con il gancio, mettendo la farina, il lievito compresso sbriciolato, il latte e le uova con il sale
  3. A metà lavorazione aggiungere lo zucchero
  4. far incorporare
  5. Quando l’impasto comincia a formare la maglia glutinica (incordatura) aggiungere a poco a poco il burro a temperatura ambiente, cremoso
  6. Lìimpasto dovrà risultare liscio ed elastico
  7. Far riposare l’impasto a temperatura ambiente per 10/15 minuti (puntatura)
  8. Quando l’impasto avrà riposato a sufficienza, porzionare a seconda dalla dimensione che si desidera avere. Io ho preferito un 45 gr.
  9. Pirlare i singoli pezzi in modo da formare delle palline perfettamente tonde e lisce (è importante che non abbiano screpolature, altrimenti le si vedranno in cottura)
  10. Far lievitare i singoli pezzi su teglie coperte di carta da forno ad una temperatura di circa 28°C (60-80% di umidità) o fino al raddoppio del volume
  11. Spennellare con latte o uovo (a piacimento)
  12. Formare una piccola spirale con la crema in cima alle brioche lievitate e cpspargere di granella di zucchero
  13. Cuocere in forno a circa 180-190°C. Nel mio forno hanno impiegato circa 25 minuti, ma avrei dovuto toglierle prima perchè si sono un pò asciugate dentro
  14. Farcire con la crema o altro a piacere
Condividi:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.