Condividi:

Sei arrivata e come un raggio di sole illumini le nostre giornate


Un mese che la nostra piccola Elisa è con noi

Un dolce che dedico a te e ai tuoi mille nomi… fragolina, cigliegina, gughina, ciapitina, piccolina o semplicemente amore.

Sei il tassello che mancava, con Mattia ci sentivamo più famiglia ed il tuo arrivo ha chiuso il cerchio.

Il tuo fratellino già ti adora e ti riempie di baci. Io sono innamorata come non mai e fiera di avere due bimbi così meravigliosi.

Per la tua torta di benvenuto ci è voluto un pò, tanto da diventare la tua torta complimese.

I soggetti non sono casuali ma riprendono il fiocco nascita che ho preparato per te in pannolenci.
La luna e le stelle ed una dolce cerbiattina in mezzo alle fragole ed ai fiorellini.

Anziché ricoprire la torta in pasta di zucchero, l’ho glassata con la crema al burro meringata e dato un velo di burro di cacao spray, perché risultasse vellutata. penso utilizzaerà ancora questa tecnica per il cake design!

Il dolce è così composto (in ordine di esecuzione):
– Pan di spagna classico al limone
– Bagna al limone
– Namelaka al pistacchio
– Crema al burro meringata al cioccolato bianco
– Lamponi freschi


Per il Pan di Spagna classico
(da una ricetta di S. Laghi)

Ingredienti
Per due stampi da 18 cm di diametro
225 g Uova
66 g Tuorli
190 g Zucchero
130 g Farina 00
100 g Fecola
Buccia di un limone

In una pentola sul fuoco scaldare le uova con i tuorli e lo zucchero frustando continuamente fino alla temperatura di 40°. Aggiungere i semi della bacca di vaniglia e Passare poi in planetaria e montare  (15-20’). Aggiungere delicatamente a mano la farina setacciata con la fecola, cuocere in forno in stampi imburrati ed infarinati a 180°C per circa 20 minuti.

Bagna al limone  

Ingredienti  
100 g acqua
50 g succo di limone
150 g zucchero
20 g scorze di un limone

Fare bollire acqua con lo zucchero , il succo e le scorze di limone per circa 3 minuti. Lasciar in infusione le scorze di limone almeno una notte e poi filtrare prima dell’utilizzo.

Nameka di pistacchio
(da una preparazione di G. Fusto)

Ingredienti  
122 g di latte intero
103 g di pasta pistacchio
6 g di sciroppo di glucosio
3 g di gelatina granulare 200 Bloom + 15 g d’acqua
190 g di cioccolato bianco 
250 g di panna liquida fredda

Far fondere il cioccolato bianco fino alla T di 45 °C. Idratare la gelatina con l’acqua indicata e poi scaldarla leggermente al micro-onde.Versare il latte in una casseruola, aggiungere lo sciroppo di glucosio e far bollire lievemente. Aggiungere la gelatina idratata e mescolare. Unire la pasta pistacchio al cioccolato, mescolare e poi realizzare l’emulsione aggiungendo il latte in 3 volte. Lavorare la crema con il minipimer. Infine, aggiungere la panna liquida fredda. Conservare la vellutata in frigo coperta con pellicola a contatto.

Crema al burro meringata al cioccolato bianco

Ingredienti  
75 g acqua
200 g zucchero
100 g albumi
50 g zucchero
250 g burro plastico (10-12°C temperatura)
100 g Cioccolato bianco sciolto

Cuocere a 121°C lo zucchero con l’acqua.Montare gli albumi con lo zucchero e versarvi a filo lo zucchero cotto, continuare a montare fino a raffreddamento.Unire poco alla volta il burro e montare nuovamente.Versare a filo il cioccolato sciolto a 27°C e raffreddato leggermente.Potete far riposare in frigo una mezz’oretta se si vuole una consistenza diversa per poter essere utilizzata come rivestimento della torta.

Montaggio del dolce

Alternare gli strati di pan di spagna bagnato al limone con la namelaka al pistacchio e lamponi freschi. Lasciar riposare in frigo, prima di ricoprire con la crema al burro meringata. Far raffreddare una mezz’oretta in freezer prima di spruzzare con burro di cacao. Decorazioni in pasta di zucchero modellate a mano

Condividi:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Cake design